Risonanza Magnetica – Aperta

Risonanza magnetica rachide cervicale, lobosacrale, bacino, anca, spalla, braccio, gomito, avambraccio, polso, mani, femore, ginoccchio, gamba, caviglia, piede.

Risonanza Magnetica – Aperta

La RM è una metodica diagnostica che utilizza il principio della risonanza magnetica nucleare, un fenomeno fisico per il quale i nuclei atomici esposti a un campo magnetico si orientano secondo la direzione del campo, nel quale vengono immesse onde elettromagnetiche a radiofrequenza, per produrre immagini diagnostiche del corpo umano.

Il Poliambulatorio Fondazione Rota si è dotato di una Risonanza Magnetica all’avanguardia, che combina l’elevata qualità delle immagini che si ottengono ad una configurazione aperta che permette di poter eseguire l’indagine RM anche a tutti coloro che soffrono gli spazi chiusi e di crisi di panico.

Le onde a radiofrequenza immesse nel campo magnetico della RM sono generate da antenne che prendono il nome di bobine e sono specifiche per i vari distretti corporei da esaminare.

In particolare, la RM sfrutta il comportamento degli atomi di idrogeno, i più abbondanti nell’organismo umano, entrando infatti nella costituzione dell’acqua (che compone per circa il 70% il corpo). Un potente elaboratore genera l’immagine di RM che verrà letta dal medico radiologo.

L’esame RM consente di acquisire immagini dettagliate nei 3 piani dello spazio (assiali, coronali e sagittali).

La RM, grazie alla maggiore risoluzione di contrasto, permette di analizzare alcune regioni del corpo difficilmente esplorabili con altre metodiche, come p. es. l’encefalo, dove identifica chiaramente aree come ipofisi e nervi cranici, la colonna vertebrale, ove visualizza bene il midollo spinale e le radici nervose, le articolazioni, ove distingue chiaramente muscoli, tendini, legamenti, menischi.

La risonanza magnetica è una metodica che non utilizza radiazioni ionizzanti ed è priva di effetti biologici rilevanti su pazienti.

Per tale motivo può essere ripetuta anche a breve distanza di tempo. L’esame di RM dura circa 20 minuti, durante i quali il paziente deve restare immobile e rilassato.

Prima di entrare nel locale RM viene chiesto al paziente di compilare un breve questionario sulla sicurezza al fine identificare eventuali controindicazioni all’esame.

Particolare attenzione deve essere posta nei pazienti portatori di pace-maker, neuro stimolatori, protesi metalliche valvolari, o vascolari, poiché alcuni dispositivi non sono compatibili con la risonanza magnetica.

Anche i dispositivi cosidetti “compatibili”, lo sono solo in determinate condizioni.
Queste condizioni devono essere verificate dal medico specialista prima dello svolgimento dell’esame.

Pertanto, i pazienti devono notificare dettagliatamente in fase di prenotazione il tipo, la marca ed il modello di qualsiasi dispositivo metallico/protesico presente nel corpo.

Qualsiasi possibilità di avere un corpo estraneo metallico all’interno del corpo (e soprattutto vicino agli occhi) deve essere segnalato e verificato.

Il paziente, prima di entrare nella sala magnete dovrà rimuovere tutte le parti metalliche presenti su di esso (protesi dentarie, gioielli, vestiti che contengono metallo, ecc.) e nel caso lenti a contatto e cosmetici al volto.

In pazienti portatori di protesi metalliche fisse (all’anca o al ginocchio) o mezzi di sintesi (chiodi o viti) per fratture o apparecchi per ortodonzia, la possibilità di esecuzione dell’esame è legata alla parte del corpo da studiare e ai materiali di cui è composta la protesi.

Per le pazienti in stato di gravidanza l’esame, anche se non controindicato, è sconsigliato nei primi tre mesi e in ogni caso deve essere eseguito solo se assolutamente non procrastinabile.


PRENOTA LA RISONANZA MAGNETICA O UNA DELLE NUMEROSE VISITE SPECIALISTICHE
DEL POLIAMBULATORIO CLICCANDO IL PULSANTE SOTTO: 

CONTATTI


Risonanza Magnetica | Poliambulatorio Fondazione Rota Almenno San Salvatore

Dott. Belloni Giorgio

Neuroradiologo Medico – Chirurgo. Specialista in Neuro-Radiologia e Neurologia. Per 19 anni Primario della Neuroradiologia degli Ospedali Riuniti Bergamo. Responsabile della U.O. di radiodiagnostica del Policlinico San Marco di Zingonia ...

Dott. Carrea Franco

RADIOLOGIA – DIREZIONE SANITARIA Medico – Chirurgo. Assistente Radiologo presso OORR Bergamo – Policlinico San Marco di Zingonia (BG) – Humanitas Gavazzeni (BG) Ecografista

Dott. Pesenti Sergio

Medico Responsabile U.O. Diagnostica per Immagini  Clusone HABILITA SPA Osio Sotto Bergamo Sarnico Zingonia Il Dr. Sergio Pesenti si è laureato il 25 ottobre 1988 in Medicina e Chirurgia all'Università degli Studi di Milano e il 4 ...